Jimi Hendrix: stile, tono e attrezzatura del genio della chitarra

Jimi Hendrix: stile, tono e attrezzatura del genio della chitarra
Comparte este artículo en

50 anni fa, il 18 settembre 1970, il mondo ha perso Jimi Hendrix, il genio che ha rivoluzionato il mondo della chitarra, abbiamo rivisto il suo stile, tono, attrezzatura, tecnica e trucchi.

La carriera e l’influenza di Jimi Hendrix

Jimi Hendrix è cresciuto ascoltando chitarristi  blues ,  soul  e rock and roll . Solo per citare alcune delle sue influenze: BB King, Chuck Berry, Robert Johnson e Muddy Waters, hanno segnato il genio della chitarra.

I primi gruppi musicali che ha formato sono stati The Velvetones, The Rythm Kings e The King Casuals. Poi si è dedicato come chitarrista di sessione, esibendosi con molte figure del momento, come Little Richard, Sam Cooke, BBKing, Tina Turner, tra gli altri.

Nel 1965 ha concluso il suo periodo come musicista di sessione per creare una nuova band. Il nome di questo gruppo era Jimi James e The Blue Flames, con i quali tenne piccoli concerti a New York. Da lì andò direttamente in Gran Bretagna dove iniziò il suo grande successo, fino al suo apice al festival di Woodstock del 1969.

Tono di Jimi Hendrix

Il tono di Jimi Hendrix è costituito dal suo stile altamente melodico e dagli arrangiamenti con legature, vibrati e piegamenti, tra le altre tecniche, insieme alla sua configurazione di una Fender Stratocaster collegata a un Marshall Plexi saturo.

Jimi Hendrix: stile di chitarra, tono, tecnica e trucchi

Stile, tecnica e trucchi di Jimi Hendrix

Arrangiamenti con Hammer-on e Pull-Off

Una delle caratteristiche principali di Jimi Hendrix nel suo stile è quella di adornare gli accordi, che gli conferiscono quel tono unico. L’uso di legami ascendenti e discendenti è probabilmente una delle sue tecniche più riconosciute. I   legami martello- ascendente- sono molto frequenti ei   legami Pull-Off- discendente- come in Little Wing. Chiaramente, queste tecniche sono al centro del suono di Jimi Hendrix, conferendogli quel carattere modale con cui adorna i suoi accordi.

Accordi usati da Hendrix

Un’altra delle caratteristiche distintive di Jimi Hendrix e che segnano fortemente il suo stile e il suo tono, sono gli accordi utilizzati. Per cominciare, combina accordi con e senza corde aperte, come in Purple Haze. Utilizza anche molti accordi maggiori che non includono la terza, che a sua volta sarà accompagnata da suoni presi direttamente dalla scala pentatonica maggiore. Queste terze maggiori sono anche usate per lasciare la scala pentatonica minore, comune nelle sue composizioni. L’assenza del terzo grado dell’accordo è un altro punto di differenziazione del suo audio.

È uno dei primi, o il primo, a usare la nona aumentata nel rock. Risorsa ampiamente utilizzata da artisti jazz e  Rythm & Blues . Allo stesso modo, utilizza anche novene e seste maggiori, che danno forma alle sue caratteristiche armonie. Un’altra delle sue caratteristiche è l’uso di intervalli di un quarto, che aumentano la tensione del discorso musicale.

Bilance usate da Jimi

Per quanto riguarda le scale che usava, c’è da dire che le usava quasi tutte: oltre alla pentatonica già citata sopra, Jimi ne usava altre, come la diatonica, la cromatica, l’armonica, la blues scale (una delle preferite Quella di Jimi è la scala blues su E).

Jimi Hendrix: i segreti del tono di colui che ha rivoluzionato la chitarra.

L’espressività di Jimi: vibrato e curve

Due degli elementi che più definiscono l’espressività del suono Hendrix, e che hanno segnato tutti i chitarristi successivi, sono il vibrato e le curve . Queste due risorse fanno parte dello sviluppo della chitarra elettrica, si possono vedere le differenze tra i primi chitarristi elettrici e quelli moderni, e questa è una delle differenze principali. Jimi utilizza sia le risorse che danno al suo tono che espressività.

Vibrato con le dita e con barra tremolo

Il vibrato è usato da Hendrix con entrambe le dita e il sistema tremolo sul ponte della Stratocaster. Queste risorse possono essere ascoltate su Voodoo Chile.

Curve singole e doppie

Jimi Hendrix usa entrambe le curve semplici, cioè su una singola corda, o doppie, su due corde, come nell’assolo di  Fire . Una tecnica che usa è  piegare  su una nota, mantenendo l’altra fissa. Così, le  curve all’unisono caratterizzano lo stile di Hendrix. Successivamente, molti chitarristi hanno preso questa grande risorsa da Jimi.

Le  pieghe all’unisono consistono nell’arrivare all’unisono, effettuando la piegatura sulla corda più bassa, e che raggiunga lo stesso tono della corda più alta. Questi vengono eseguiti sulla prima e sulla seconda corda, o sulla seconda e terza.

Jimi Hendrix trucchi

Usando il pollice

Un altro elemento particolare del genio della chitarra è l’uso del pollice per chiudere i sesti accordi. Premendo la sesta corda sopra con il pollice, quando si suona l’accordo. Quindi, Jimi usa le 5 dita della sua mano per toccare la tastiera, espandendo le possibilità dei suoni. In Little Wing puoi vedere questa tecnica.

Diapositiva degli accordi

Un altro trucco o trucco molto comune nel suo stile melodico fluido è l’uso della  diapositiva  per combinare i noni accordi. Quindi, trascina il meno tra i noni accordi in entrambe le direzioni, sia in alto (più alto) che in basso (più basso). Questo viene fatto senza la necessità di attaccare o colpire le corde con il plettro e sfruttare la forza di trascinamento. In Castles Made of Sand e anche in Little Wing questa grande risorsa è apprezzata. Fa lo stesso anche per le ottave consecutive così tipiche del suono di Jimi Hendrix.

Piega il basso

Jimi usa questa risorsa in diverse canzoni, che è fare lo stesso del basso, essendo raddoppiato dal bassista. In effetti, molte delle registrazioni in cui Jimi ha suonato il basso.

Wah-Wah

Jimi ha sfruttato il wah-wah come nessun altro, usando questo effetto come un’altra fonte di espressività e colori per il suo audio e le sue canzoni. L’esempio più noto e che la maggior parte di noi suona non appena viene attivato un wah è Voodoo Chile , e il suo fantastico riff  introduttivo.

Fuzz e la manopola del volume

Jimi quando usava il Fuzz suonava con la manopola del volume della sua chitarra per ottenere un tono solista e anche un suono pulito fenomenale. Usa anche un livello molto leggero di fuzz per aggiungere un’altra dimensione ai tuoi suoni puliti. Usa la manopola del volume della chitarra per controllarla.

Hendrix gear -gear-

Hendrix Guitar

Quando si tratta di setup, la Fender Stratocaster è il primo passo verso il tono Hendrix. Jimi era mancino e suonava la sua Fender Strat “Izabella” al contrario. Naturalmente, le corde sono invertite, invertite, il che fa invertire il pickup al ponte. Ciò gli conferisce un tono leggermente diverso, motivo per cui produttori come Seymour Duncan offrono battipenna o battipenna con il pickup al ponte impostato sull’angolo invertito.

Vale la pena ricordare che occasionalmente ha usato anche una Gibson Flying V.

Amplificatore Jimi Hendrix

Jimi ha suonato con Twin Reverb e Marshall Plexi da 100 watt. Ma ai grandi concerti in cui Hendrix è stato immortalato, come quello a Woodstock, ha suonato un Marshall Super Lead da 100 watt, un cabinet Marshall 4 x 12 con altoparlanti Celestion Greenback G12M.

Hendrix è stato uno dei primi a suonare con il volume per ottenere armoniche da amplificatori a valvole durante il clipping. Quindi, era un maestro nell’uso della distorsione e del feedback.

Marshall «Plexi» 1959SLP

Marshall ‘Plexi’ 1959SLP 100 watt saturato è il secondo passo per ottenere il tuo audio. Ma è chiaro che pochissimi chitarristi saranno effettivamente in grado di farlo. In alternativa, un Marshall DSL o JCM2000 sul tuo canale Classic Gain ,o un JVM sul canale Clean / Crunch , ti permetteranno di ottenere quell’audio vintage overdrive così firma di Jimi. Infine, considera gli effetti usati da Jimi Hendrix: il wah-wah, Uni-vibe e il pedale Fuzz Face.

Effetti usati da Hendrix

Infine, per completare l’equipaggiamento di Jimi Hendrix, devi considerare i pedali per effetti che ha usato. Il  pedale di distorsione “Dallas Arbitrer” di Fuzz Face , il pedale  wah-wah  Cry Baby  e un pedale Univibe. Anche se a volte ho usato anche un pedale Flanger o Phaser, il fuzz, il wah e l’Univibe sono i principali.

Prodotti firmati Jimi Hendrix

Ci sono molti prodotti, dalle chitarre ai pedali firmati Jimi Hendrix. Le nuove versioni basate sull’attrezzatura originale Jimi. Sebbene molti siano stati dotati di specifiche moderne che includono effetti di bypass reali o amplificatori con volume principale o controlli del volume principale, tra gli altri.


Puoi condividere opinioni o anche chattare su questo e altro con altri musicisti nella sezione commenti.

Note correlate: Angus Young: stile e tono del chitarrista degli AC / DC.

Sito ufficiale di Jimi Hendrix.


Comparte este artículo en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *