I 5 migliori consigli di Andy Timmons per ogni chitarrista

I 5 migliori consigli di Andy Timmons per ogni chitarrista
Comparte este artículo en

Andy Timmons e i suoi 5 migliori consigli per ogni chitarrista, che ti faranno suonare meglio la chitarra, indipendentemente dal fatto che tu sia professionista o dilettante.

Chitarrista autorizzato a dare consigli: Andy Timmons

Senza dubbio, Andy Timmons è uno dei chitarristi più completi e versatili oggi. Il suo repertorio spazia dal Blues al Rock, dal Jazz Fusion all’Hard Rock. Ha un gran numero di risorse tecniche, sensibilità e feeling quando suona, il suo stile, un tono unico, che sono ammirati da qualsiasi chitarrista. Condividiamo i suggerimenti più importanti per i chitarristi.

Suggerimenti per tutti i tipi di chitarristi

Andy Timmons afferma che non tutti coloro che suonano la chitarra cercano necessariamente di essere un virtuoso o un musicista professionista, ma questi suggerimenti sono preziosi e importanti indipendentemente dai tuoi obiettivi come chitarrista.

Questi suggerimenti e commenti riflettono il modo in cui Timmons si è avvicinato al suo apprendimento nei miei anni formativi. Possono essere considerati un po ‘”vecchia scuola”, ma sicuramente ti aiuteranno nel tuo viaggio musicale.

I 5 consigli di Andy Timmons per i chitarristi

Suona la chitarra!

In questa epoca di gratificazione istantanea, tutti sembrano cercare scorciatoie per tutto, incluso come suonare una grande chitarra. Il piccolo segreto è che non ci sono scorciatoie. Grandi prestazioni e un ottimo suono vengono solo dal tempo trascorso sullo strumento. A lungo.

“Se lo ami, lo farai.” Andy racconta la sua attrazione per la chitarra: “Nessuno doveva dirmi di suonare la chitarra. In effetti, non vedevo l’ora di metterci le mani sopra. Il suo aspetto, il suono che produceva, tutto ciò che riguarda la chitarra mi ha attratto. Lo fa ancora. Crescendo, la musica mi ha dato uno sbocco emotivo che altrimenti non avrei avuto, e fino ad oggi mi sento come se mi esprimessi meglio musicalmente che verbalmente “.

Andy suona dal vivo.

Impara il più possibile a orecchio

“Il tuo orecchio è la tua risorsa più preziosa come musicista. Sono stato autodidatta dai cinque ai 16 anni. Tutto quello che avevo erano i miei tre fratelli maggiori – da cui ho imparato un paio di accordi – e il mio giradischi. Alla fine, ho “preso in prestito” un libro di Mel Bay da un vicino e ho strappato la pagina più importante, quella con tutti i diagrammi degli accordi “.

“Per prima cosa, cerca di scoprire te stesso e poi cerca l’aiuto del tuo insegnante, dei video o delle trascrizioni”

Andy racconta la sua prima connessione con il suo orecchio e la chitarra: “La rivelazione è arrivata quando stavo suonando un accordo in RE mentre suonava Every Picture Tells A Story, e ho capito che il mio accordo corrispondeva all’accordo sul disco. Eureka! In quel momento, la connessione tra il mio orecchio e il mio strumento è stata forgiata. “

Continua: “Da lì, sono stati gli accordi di capo e l’album Kiss Alive. Mi ci è voluto un po ‘per capire che la band stava abbassando di mezzo tono, ma sono sicuro che puoi apprezzare quanto preziose queste esperienze siano state per il mio sviluppo “.

“Se qualcuno mi avesse dato una tablatura – che all’epoca non esisteva – mi avrebbe certamente sostenuto, ma il processo sarebbe stato molto più superficiale. Dovevo guadagnarmelo. Ho dovuto lavorarci molto “.

“Non sto sottovalutando il valore delle trascrizioni e dei video – li uso anche io – ma prima cerca di scoprire te stesso e poi cerca aiuto dal tuo insegnante, dai video o dalle trascrizioni. Rimarrà con te molto più a lungo e rafforzerà la tua capacità di applicare ciò che senti al tuo strumento “.

Trova persone con cui giocare

“Qui è dove accadono le cose belle. Sono stato molto fortunato ad essere entrato a far parte della mia prima band quando avevo 14 anni, e siamo stati insieme per circa sette anni! I miei compagni di band erano tutti più grandi ed esperti di me, e da loro ho imparato molto “.

“Se non riesci a trovare una band con cui suonare, almeno trova un ‘jam buddy’, qualcuno con cui uscire, suonare e condividere idee musicali. È sempre utile se l’altro musicista è più avanzato di te, ma anche se sei il chitarrista più avanzato, è comunque una buona cosa. “

Andy Timmons e i suoi 5 consigli: gioca con gli altri.

“È qui che si sviluppa l’arte di fare musica con gli altri: come ascoltare cosa stanno suonando gli altri musicisti e decidere in quel momento cosa suonare o non suonare. Ovviamente, passare del tempo a esercitarsi da solo con le basi musicali, i tuoi dischi preferiti e le drum machine è estremamente prezioso e necessario, ma dovresti sempre assicurarti di suonare anche con altre persone “.

Tienilo divertente

Andy Timmons commenta: “Sono certamente colpevole di prendere le cose troppo sul serio a volte, beh, in realtà, molte volte! Ma la musica ha lo scopo di portare divertimento, gioia ed espressione emotiva nella tua vita, non frustrazione “.

“È vero che quando qualcosa si sta rivelando difficile, può essere esasperante. Quando ciò accade, prenditi una pausa. Respirare Suona qualcosa che è facile per te. Puoi sempre rivisitare i passaggi difficili in seguito. Non lasciare che suonare la chitarra diventi un lavoro di routine. È allora che inizia la frustrazione ed è meno probabile che tu dedichi tempo al tuo strumento, che sarà così importante per la tua crescita “.

Sii uno studente per tutta la vita

L’ultimo consiglio di Timmons si concentra sul farti imparare sempre: “‘Se non stai crescendo, stai morendo.’ Questo ha perfettamente senso per me, ora più che mai. In sostanza, ho suonato la chitarra per tutta la vita. Ciò non significa che l’ispirazione per fare pratica sia sempre stata lì “.

“Certamente, nella mia giovinezza, è stata una storia d’amore senza fine, ma col passare del tempo, ovviamente, la vita è passata. Una carriera, una famiglia, responsabilità quotidiane che non includono suonare la chitarra “.

“Fortunatamente il mio lavoro è suonare la chitarra, ed è un onore di cui sono grato e che non do mai per scontato. Ma man mano che sono cresciuto negli anni come scrittore e artista, mi sono allontanato dalla “pratica”, cioè dal cercare così duramente di crescere e imparare, come quando ero a scuola all’Università di Miami e studiavo jazz “.

“Allora, praticamente avevo la chitarra tra le mani ogni ora di veglia. Se non ero in classe a sezionare gli assoli di Charlie Parker, suonavo con altri chitarristi che vivevano nel mio dormitorio e mi esibivo in una band Top 40 sei sere a settimana, applicando ciò che ho imparato in varie situazioni musicali “.

I migliori consigli di Andy Timmons.

Impara e pratica sempre

“Come puoi immaginare, ero felice. Stavo crescendo e imparando. Poi la vita è passata. La mia rivelazione più recente è arrivata alcuni anni fa, sotto forma di un seminario di Pat Metheny di una settimana di cui ho sentito parlare e ho programmato di partecipare. Tuttavia, l’idea di recitare al fianco di Pat, che devo sottolineare è un’enorme influenza e un mio eroe, mi terrorizzava completamente “.

“Penso che sia abbastanza naturale voler giocare bene e impressionare i tuoi eroi, ma in quel momento ho capito che non stavo realizzando il mio potenziale. Non avevo mantenuto le mie capacità jazzistiche e non mi esercitavo davvero da anni, molti anni. Questo è stato un enorme campanello d’allarme per me. Mi ero messa troppo a mio agio. Ho cercato il vecchio Real Book – una raccolta di standard jazz – e ho iniziato a leggere i brani che suonava. Ho anche cercato alcuni amici della jam con cui suonare. Sì, prendo il mio consiglio.

“Dovrei anche sottolineare che, anche se la maggior parte delle persone non mi considera un chitarrista jazz, suonare jazz lungo la strada ha sicuramente plasmato il modo in cui esprimo le cose e ascolto le melodie, il modo in cui mi esprimo negli assoli. e suona i cambi di accordo. Purtroppo non ho potuto partecipare al workshop di Pat, ma la sola idea di suonare per lui ha migliorato notevolmente il mio modo di suonare. Grazie Pat! Sono più felice ora che mai. Sto ancora crescendo. “

Puoi condividere opinioni o anche chattare su questo e altro con altri musicisti nella nostra sezione commenti.

Potresti anche essere interessato Essere un chitarrista professionista: carriera, conoscenze e consigli.

Visita andytimmons.com.


Comparte este artículo en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *