Joe Bonamassa ha rivelato quante chitarre e amplificatori ha la sua collezione

Joe Bonamassa ha rivelato quante chitarre e amplificatori ha la sua collezione
Comparte este artículo en

Joe Bonamassa è noto per avere una vasta collezione di chitarre e amplificatori. Ma non si sapeva quanta attrezzatura avesse uno dei migliori bluesman di oggi. Infine, in una nuova intervista, Joe ha lasciato che le dimensioni della sua vasta collezione trascendessero.

Durante una recente apparizione di Joe Bonamassa su Talkin ‘Rock with Meltdown, gli è stato chiesto quanto fosse grande la sua collezione. A cui Bonamassa ha risposto:

“Ho circa 400 chitarre e 400 amplificatori, e questo è un male, è davvero male. Non è una bella cosa. E non dovrebbe essere una buona cosa. È proprio quello che è, sono figlio di un commerciante di chitarre e ho quell’errore “.

Quando gli è stato chiesto quali considera inestimabili, si è rivolto ai suoi Gibson. “Ho tre Flying V originali, ho la Les Paul del 1960 di Tommy Bolin. Ho più chitarre e attrezzature di quante qualsiasi altro essere umano potrebbe mai aver bisogno. “

Ha continuato: “Ci sono alcuni strumenti leggendari nella collezione solo per impostazione predefinita e ci sono alcuni strumenti leggendari che sono associati a me e al mio modo di suonare, e tutto questo prende una vita propria”.

E se stai cercando di aggiungere nuove chitarre al tuo 400?

Non mi serve niente”, ha detto Bonamassa con un sorriso complice. “Incoraggio le persone a non darmi -strumenti-, non voglio più cose”.

Parte della Joe Bonamassa Amp Collection

Il fatto che avrebbe potuto cambiare tutto

Durante l’intervista ha anche rivelato che da adolescente ha provato per UFO, la band britannica Hard Rock: “Ho fatto un provino per UFO quando avevo 18 anni”. “Alla fine, Vinnie Moore e io siamo rimasti. Ma Vinnie Moore si adattava molto meglio a quella band di quanto avrei fatto io a 18 anni. In effetti, è ancora nella band “. 

“L’audizione è stata a casa di Pete Way a Columbus, Ohio, e a loro è piaciuto il mio tono, a loro è piaciuta la mia versione di Rock Bottom, ma sembravo Opie Taylor con un V volante. Non era l’immagine che stavano cercando in quel momento.”

Indubbiamente, il mondo del Blues apprezza che la storia abbia avuto quella fine.


Puoi condividere opinioni o chattare su questo e altro con altri musicisti nel nostro forum: https://guitarriego.com/foro/

Seguici anche su Instagram @guitarriego o Facebook: https://m.facebook.com/guitarriego/


Comparte este artículo en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.