Jerry Cantrell, il suono dietro Alice in Chains

Comparte este artículo en

Di Martín Olmos

Jerry Cantrell, il suono dietro Alice in Chains

Jerry Cantrell, un nome che di per sé non significa nulla per la maggior parte dei mortali, ancor meno se dicessimo che era un chitarrista, ma molti alzerebbero le sopracciglia se menzionassimo la sua band, gli Alice In Chains.

Per parlare di Jerry Cantrell dobbiamo viaggiare agli inizi del Grunge. Sì, quello stile musicale emerso alla fine degli anni '80 che ha reso i Nirvana e il suo non meno noto front man, Kurt Cobain, così popolari.

Questo eccellente musicista, Cantrell, è considerato uno dei chitarristi heavy metal più influenti di tutti i tempi dal sito web di Ultimate Guitar. Inoltre, Jerry si distingue per essere stato il compositore della maggior parte delle canzoni della sua discografia. Coltivatore di uno stile unico e oscuro, con un timbro ineguagliabile, è stato il cervello dietro una delle band più rappresentative del Grunge insieme a Nirvana, Pearl Jam e Sound Graden.

Alice in Chains aveva Layne Staley come cantante principale. Un musicista con una storia di eccessi e che è morto lo stesso giorno e mese ma otto anni dopo Kurt Cobain.

Ma riportaci al filo della nostra storia, da dove ci eravamo interrotti. Jerry Cantrell, e per l'universo che non lo conosce, ha collaborato alla colonna sonora di Spiderman, e anche in innumerevoli band, una di queste, i Metallica, lasciando le sue chitarre sull'album di copertina della band, Garage Inc.

Jerry Cantrell, il chitarrista degli Alice in Chains, con la sua chitarra tipo Les Paul su larga scala.


G&L, Gibson e Van Halen

Al NAMM 2020, Jerry Cantrell è stato presentato ufficialmente da Gibson come suo nuovo testimonial. Tuttavia, la sua preferenza per le chitarre G&L, in particolare il modello Rampeges, era sempre nota. A lui va attribuita questa particolare scelta, data la sua ammirazione per Eddie Van Halen e la somiglianza dei Rampeges con il famoso Frankenstrat, costruito da Eddie.

Questo modello di corpo in acero dalla forma morbida presentava un singolo humbucker Schaller, solo un controllo del volume e anche un ponte Kahler. Inoltre, il manico in acero scala 25,5 "dispone di una tastiera in ebano con raggio di 12". Ma in seguito, G&L rilascerà il suo modello di firma, con alcune modifiche alle specifiche. Ma questa è stata sicuramente la chitarra icona per Jerry Cantrell per molti anni.

Il chitarrista con la sua collezione di chitarre.


Jerry Cantrell, i suoi inizi e la carriera da solista

Ha sempre riconosciuto che da ragazzo è cresciuto mano nella mano con la musica country. L'impronta dei suoi interpreti ha fortemente attirato l'attenzione del giovane Cantrell. Ma nel corso degli anni, talenti come Ace Frehley, Tony Iommi, Eddie Van Halen e Angus Young, tra gli altri, hanno iniziato a segnare il suo destino musicale.

La sua carriera da solista ha iniziato a svilupparsi spinto dalle lacune lasciate da Alice in Chains. A causa dei continui problemi di droga del suo cantante, Layne Staley. Così, nel 1998 è stato lanciato Boggy Depot.

Poi nel 2002 pubblicò il suo secondo album Degradation Trip, che sarebbe uscito poco dopo la morte di Staley a causa della sua partenza.


Installazione di Jerry Cantrell

L'elenco di chitarre, amplificatori ed effetti che ha usato dal vivo e anche per le registrazioni in studio è ampio, poiché Cantrell è sempre stato un chitarrista irrequieto con il suo suono. Tuttavia, ecco un elenco dei punti salienti.


Chitarre Cantrell

  • Partscaster tipo Stratocaster
  • G&L Rampage
  • Guild JF-55
  • Fender telecaster bianco 1966
  • Gibson Flying V 2018
  • Gibson E2 Explorer del 1980
  • Gibson Les Paul Custom
  • Gibson SG Satandard
  • Gibson Les Paul Studio
  • Ernie Ball Music Man Axis
  • PRS SC 245
  • ESP M II
  • Dean Michael Schwnker retrò


Jerry Amplifiers

  • Fríedman Jerry Cantrell Signature 100
  • Pesce Bogner
  • Bogner shiva
  • Bogner Uberschall 120
  • Marshall JCM 800 2203 vintage 100
  • Mesa Boogie Dual Rectifier 100
  • Fender 68 Custom Twin Reverb
  • Vox AC30
  • Peavey 5150 120
Jerry Cantrell, il chitarrista degli Alice in Chains, con il suo Partscaster.


Effetti usati da Jerry Cantrel

  • Eventide Time Factor Twin Delay
  • Ibanez Tube Screamer
  • Dunlop GCB95 Cry Baby
  • Dunlop JH1 Jimi Hendrix
  • Dunlop JC95 Jerry Cantrell
  • Dunlop Heil HT1
  • Dunlop JD 4S
  • MXR M288 Bass Octave
  • Rumore MXR Smart Gate
  • MXR EVH-117
  • Digitech Whammy
  • Electro Harmonix Big Muff
  • Black Cat Wee Buzz
  • Boss CH-1 Super Chorus
  • Boss CE-5 Chorus Ensemble
  • HotShot radiale DM1

Spikes

  • Dunlop Tortex Standard 1.0 mm
  • Dunlop Tortex Standard Pítch Black 1,14 mm


stringhe

  • Ernie Ball 2240 RPS-10
  • Jerry Cantrell in poche parole.
Jerry Cantrell, il chitarrista degli Alice in Chains, suona il suo G&L Rampage.


Jerry Cantrell in poche parole

Jerry Cantrell è, senza dubbio, uno dei chitarristi più rispettati e iconici del Grunge. Il suo suono è tanto caratteristico quanto singolare da non scomparire all'ascolto di qualsiasi traccia in cui si nota l'impronta del suo tono molto personale. Tanto rispettato dai musicisti quanto sconosciuto dalle masse. Ci sono voluti 30 anni perché un'azienda come Gibson notasse la tua presenza?


Puoi condividere opinioni o chattare su questo e altro con altri musicisti nel nostro forum: https://guitarriego.com/foro/

Seguici anche su Instagram @guitarriego o Facebook: https://m.facebook.com/guitarriego/


Comparte este artículo en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *