I migliori 14 trucchi per migliorare il tono della tua chitarra

I migliori 14 trucchi per migliorare il tono della tua chitarra
Comparte este artículo en

Trucchi per migliorare il suono ed tono della tua chitarra in modo facile ed economico che ottimizza il tuo strumento.

Come costruiamo il nostro suono come chitarristi?

Il nostro tono è un insieme di aspetti personali e soggettivi che costituiscono il nostro modo di suonare. Ciò include gusti musicali, risorse tecniche e stile di gioco. Se a ciò aggiungiamo la nostra attrezzatura e il modo in cui la configuriamo, si forma ciò che chiamiamo “il nostro tono”. Questa è la nostra impronta come chitarristi, quell’audio che ci differenzia dal resto.

In una serie di note, esamineremo ciascuno di questi concetti in modo che tu possa migliorare il tuo suono, in modo da ottenere il meglio da te come chitarrista, dalla tua chitarra, dal tuo amplificatore, da tutta la tua attrezzatura e che espandi la tua tecnica e le tue risorse.

Ottieni il meglio dalla tua chitarra

A un certo punto siamo tutti colpevoli di aver passato troppo tempo ossessionati dall’attrezzatura, cercando l’ultimo modello di pedale, amplificatore o chitarra, o cercando quei pickup magici che ci danno il tono di quel chitarrista che ammiriamo così tanto. Ma è più redditizio studiare e imparare a sfruttare al meglio ciò che già abbiamo per cercare formule magiche.

È importante sperimentare per trovare quello che vogliamo e poi iniziare a cercarlo. In questo senso, questa nota è rivolta a coloro che cercano di ottenere il meglio dal proprio strumento, indipendentemente dal proprio livello o stile.

I migliori 14 consigli per migliorare il tono del tuo strumento

  1. Suona quante più chitarre puoi
  2. Impara a usare i controlli della tua chitarra
  3. Prova il Treble Bleed
  4. Collega il controllo del tono al pickup al ponte della tua Stratocaster
  5. Scollegare il controllo del tono al pickup dal manico della Telecaster
  6. Regola l’altezza delle pastiglie
  7. Regola bene l’azione della chitarra
  8. Scegli il miglior calibro di corde
  9. Osso dado
  10. Liberati dal ronzio e dal ronzio
  11. Incorda il tuo Tune-o-Matic in “Wrap-up”
  12. Più grande è, meglio è: controlla il blocco vibrato della tua Stratocaster
  13. Togli la cover posteriore della tua Stratocaster
  14. Rimuovere le coperture dagli elettrodi.

Suona quante più chitarre puoi

Il primo consiglio per essere in grado di migliorare il tono della tua chitarra è, invece di studiare ossessivamente le specifiche nelle brochure, nella pubblicità di un negozio online o nel tuo forum preferito, esci nel mondo reale e suona quante più chitarre puoi. Scoprirai nuove tonalità e dettagli che non conoscevi. Ti ispireranno a definire il tuo audio. Serviranno come riferimento per sapere dove ti trovi.

Puoi trovare chitarre che suonano regolarmente, altre che suonano bene, alcune che suonano alla grande e alcune che ti ispirano con cose nuove e non puoi smettere di suonare. Ti permetteranno anche di sapere come identificare ciò che li rende speciali e lavorare per raggiungerlo.

Impara a usare i controlli della tua chitarra

Prima di passare ai pedali, dovresti esplorare l’universo del suono che ti consentono le diverse posizioni dei pickup, i diversi livelli di volume e tono che la tua chitarra ti offre.

Migliora il tono della tua chitarra: volume e controlli di tono

Usa il potenziometro del volume

Abbassando o alzando il volume, puoi gestire l’overdrive della tua attrezzatura, passando da clean quando si abbassa il volume, passando ad audio overdrive semplicemente alzando il volume della chitarra. Tutto senza la necessità di premere alcun pedale. Nell’ultima intervista al tecnico di Slash, ha spiegato che Slash utilizza sempre meno pedali e utilizza sempre più l’audio del suo amplificatore, gestendo i livelli di saturazione dal suo controllo del volume.

La maggior parte di noi usa la chitarra con tono e volume sempre aperti, cioè 10, ma ci sono altri modi per configurare la propria chitarra. Quindi ad alcuni chitarristi piace impostare tutto per il loro audio di base con il volume della chitarra su 7 o 8. Quindi alzarlo a 10 ti dà un aumento del volume per il tuo suono Lead.

Usa il selettore pickup e la manopola Forgotten: Tone Knob

Joe Bonamassa spiega: “Quello che hai qui (sulla tua chitarra) è una piattaforma audio completa senza doverla collegare a un singolo pedale. Hai le manopole del volume, il selettore del pickup e le manopole del tono, che sono i pedali dimenticati – che si riferiscono ai controlli del tono – o la manopola dimenticata. (…) Ci sono milioni di toni in una chitarra, prima esplorali e solo dopo aggiungi i pedali. “

Prova il Treble Bleed

Anche se tutto è una questione di gusti. Ci sono molti strumenti che quando il volume è abbassato, il loro audio diventa pastoso, blando, senza definizione. La soluzione a questo è una modifica molto semplice nota come circuito Treble Bleed.

Questa mod consiste nel collegare un condensatore, in genere tra 680-1.000 pF, tra i pin di ingresso e di uscita sulla manopola del volume della chitarra. Alcuni cablano anche un resistore, tipicamente 150k per un pot da 250k o 330k per un pot da 500k, in parallelo. Il bluesman Dan Patlansky spiega il fascino di questo: “È una cosa economica, ma puoi ottenere molte trame diverse”.

Migliora il tono della tua chitarra: controllo del volume e tono stratocaster.

Collega il controllo del tono al pickup al ponte della tua Stratocaster

Forse molte Stratocaster oggi vengono fornite con il controllo del tono collegato al pickup al ponte. Ma non è sempre così, le chitarre vintage non ce l’avevano. Nel caso in cui non ce l’hai, provaci, è una mod facile. Tutto ciò di cui hai bisogno è un po ‘di filo, stagno e un saldatore.

Questo ti darà più controllo e versatilità nella posizione 1, il ponte, della Stratocaster. In questo modo, sarai in grado di uccidere gli alti aspri o fastidiosi del ponte della tua chitarra.

Scollegare il controllo del tono al pickup dal manico della Telecaster

Per molti chitarristi, il pickup al ponte della Telecaster può essere molto nitido. La soluzione è chiudere un po ‘il potenziometro. Il problema con questo è che nella telecaster il tone pot è maestro, vale a dire che colpisce sia i pickup che il pickup del manico con il pot chiuso, anche se è un po ‘può suonare un po’ pastoso e insipido. Per evitare di aprire e chiudere il controllo del tono ogni volta che si cambia la posizione del pickup, il pickup è scollegato dalla maniglia del tono.

Ciò toglierà la possibilità di suonare con il tono sul manico, ma ti darà la libertà di controllare il tono del ponte più liberamente. Un altro vantaggio che ha è che la posizione del manico guadagnerà brillantezza, cosa che la maggior parte dei chitarristi chiede. Il Tone Pot è un resistore che, anche a 10, mangia sottilmente gli alti.

Regola l’altezza delle pastiglie

Ogni pickup è un mondo di toni e sfumature. Per trovare i diversi suoni, devi regolare le altezze. Più allontanate il pickup dalle corde, minore sarà l’uscita e la luminosità del suono, inoltre, se la distanza non è esagerata, migliora il sustain influenzando meno il campo magnetico generato con la corda dal magnete del pickup. Al contrario, più è vicino, maggiore sarà l’attacco e l’uscita e più luminoso sarà l’audio. Puoi anche suonare variando l’altezza di ciascuna estremità del pickup o suonare con l’altezza delle viti – sugli humbucker – per trovare il perfetto equilibrio di volume per ogni corda.

Regola bene l’azione della chitarra

La ricerca di un’azione bassa che consenta maggiore velocità e agilità può influenzare la libera vibrazione della corda, uccidendo le note. Un’azione leggermente più alta di un’impostazione “pistero estremo” consente alle corde di risuonare più liberamente, guadagnando sustain e chiarezza, sia suonando accordi che singole note.

Inoltre, un’azione leggermente più alta, su raggi più bassi in stile vintage, consente più spazio per flessioni o allungamenti delle corde. Quindi un’azione leggermente rialzata sacrifica un po ‘di velocità e agilità, ma premia con maggiore espressività e tono.

Tienilo a mente e trova il punto giusto in cui ottieni il meglio di entrambi i mondi. Trova l’equilibrio per migliorare il tono della tua chitarra, suonabilità e comfort.

Trucchi per migliorare il tono della tua chitarra: l'altezza delle corde.

Scegli il miglior calibro di corde

Non esiste una ricetta unica, in generale si ritiene che più alto è il calibro, più lo strumento risuona e più corpo ha l’audio. Al contrario, corde più sottili e leggere rendono più facile suonare e hanno un audio più snello.

Studia qual è il tuo gusto. Con cosa ti senti a tuo agio? C’è la scuola di Brian May, Billy Gibbons e Tony Iommi con le misure fini, o la scuola di Stevie Ray Vaughan con le corde estremamente spesse.

In termini generali, lo standard sarebbe quello di utilizzare stringhe di calibro 0,10 o al massimo 0,09 o 0,11. Ricorda che un cambio di indicatore molto probabilmente richiederà una regolazione del tenditore a vite e persino una calibrazione completa dello strumento.

Osso dado

L’osso è duro, denso, resistente e leggero ed è stato ampiamente utilizzato dai più grandi marchi. Inoltre, è il materiale preferito da molti liutai. Oltre ai vantaggi nell’ottimizzazione della stabilità e del sustain. L’osso è anche leggermente autolubrificante e poroso, quindi assorbe qualsiasi lubrificante aggiuntivo applicato e rimane scivoloso, riducendo l’attrito.

Molti mal di testa con problemi di messa a punto sono causati da un dado cattivo.

Trucchi per migliorare il tono del tuo strumento: Bone nut

Liberati dal ronzio e dal ronzio

Alimentatori isolati

Se stai giocando con molto guadagno o single coil, potresti essere afflitto da ronzii irritanti. Questi sono generalmente generati dall’elettricità che alimenta la tua pedaliera. Un alimentatore adeguato e isolato è un must se si vuole seriamente massimizzare il potenziale della propria apparecchiatura. Alcune sorgenti consentono di collegare pedali da 9 volt a 18 volt.

Gabbia di Faraday alla tua chitarra

Se hai rumori fastidiosi generati dalla tua chitarra, soprattutto perché usi pickup single coil, considera di schermare il tuo strumento. Ciò si ottiene rivestendo le cavità della nostra chitarra con il metallo, creando così una scatola di metallo che isola le parti elettroniche. Ciò migliorerà le prestazioni del tuo strumento.

Incorda il tuo Tune-o-Matic in “Wrap-up”

In questo modo si ottiene uno strumento più morbido e facile da suonare. Molti chitarristi lo usano in questo modo, per esempio Billy Gibbons. Infatti, Joe Bonamassa dice che questo fa sembrare una corda 0.11 come una corda 0.105. 

Ciò consente anche di avvitare ulteriormente la cordiera nel corpo per la massima risonanza senza creare un angolo delle corde molto impegnativo mentre le corde passano attraverso la parte superiore del ponte.

Trucchi per migliorare il tono della tua chitarra: ponte Tune-o-Matic incordato tipo "Wrap-up"


Più grande è, meglio è: controlla il blocco vibrato della tua Stratocaster

Un buon blocco tremolo darà alla tua chitarra più attacco, brillantezza, definizione e sustain. Fender originariamente utilizzava blocchi vibrato in acciaio laminato a freddo da 280 grammi con fori. Per scoprire se il tuo blocco è in acciaio, usa semplicemente un magnete; se è magnetizzato, è in acciaio.

Ma non devi spendere per un blocco di acciaio “boutique”, come un Callaham per migliorare l’audio, ma assicurati almeno di avere un blocco spesso. Alcune chitarre midrange o entry-level hanno blocchi sottili che possono essere aggiornati per pochissimi soldi.

Se il tuo blocco è già spesso, potrebbe avere vernice protettiva su di esso. Molti sostengono che la rimozione di tale vernice migliori le prestazioni e la risonanza dello strumento.

Togli la cover posteriore della tua Stratocaster

Anche se suona un po ‘sopra le righe, ci sono molti chitarristi che credono che rimuovere la cover posteriore della tua Stratocaster o simili migliori la voce acustica e amplificata dello strumento rimuovendo “l’effetto smorzante della plastica”. Eric Johnson ha detto: “Tutte le cover posteriori di tutte le mie chitarre, perché penso che suonino meglio senza di loro.”

Blocco spesso del tremolo.

Rimuovere le coperture dagli elettrodi.

I coperchi dei pickup in metallo influenzano la capacità e possono influenzare le alte frequenze del suono. Molti chitarristi rimuovono le coperture dai PAF delle loro Gibson e il pickup single coil dal manico della loro Telecaster. Togliere il coperchio dal pickup serve per ottenere lucentezza e un po ‘più di calcio.

Sulla Telecaster, in particolare, il pickup a metà manico è spesso percepito come blando e vagamente definito. Ciò rende difficile bilanciare la presa del pickup al ponte con il “calore” del manico. Per aprire davvero il tono della posizione del collo, prova a rimuovere il coperchio. Questo può dare al tono del pickup al manico un pop simile a una Stratocaster. Se si esegue questa operazione, si consiglia, nel caso in cui la bobina sia esposta, di inviare uno specialista di pickup per coprirla per evitare danni come il taglio della bobina.

Se non vuoi rimuovere la cover, per motivi estetici o perché sei soddisfatto delle prestazioni del tuo pickup, puoi provare un’altra modifica semplice e gratuita, facilmente reversibile. Per chiarezza e definizione, tagliare il filo che collega il coperchio a terra. La differenza non sarà drammatica, ma dovresti essere in grado di ascoltarla. In cambio, riceverai un leggero ronzio se tocchi accidentalmente il copriletto.

Les Paul con pickup al ponte senza coperchio.

Spero che tutti questi trucchi ti aiutino a migliorare il tono della tua chitarra. Se hai altri suggerimenti da aggiungere, lascia un commento qui sotto o fallo attraverso il forum. Possiamo aggiungerlo alla nota per condividere informazioni più utili.


Puoi condividere opinioni o chattare su questo e altro con altri musicisti nel nostro forum: https://guitarriego.com/foro/

Seguici anche su Instagram @guitarriego o Facebook: https://m.facebook.com/guitarriego/


Comparte este artículo en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.