Guida: i segreti per mantenere intonata la tua chitarra

Comparte este artículo en


In questa guida ti mostriamo tutti i segreti in modo che tu possa mantenere l'accordatura del tuo strumento, sia esso una chitarra elettrica, acustica, classica o un basso elettrico.


Ci sono molte cose che ci permetteranno di imparare, crescere e svilupparci più velocemente e in modo più sano come musicisti. Tutto ciò che ci ispira a suonare per periodi di tempo più lunghi e che ci fa suonare cose nuove e diverse farà la differenza nel nostro studio, generando un circolo virtuoso. Perché ciò avvenga, senza dubbio, una condizione fondamentale è che la nostra chitarra o basso rimanga accordato. Per un suono armonioso e stimolante di chitarra o basso, audio e tono.

Chi non ha mai avuto problemi a mantenere l'accordatura su una chitarra o un basso? Sappiamo tutti che questa è una situazione frustrante, fastidiosa ed esasperante come poche altre, figuriamoci se ci capita nel bel mezzo di una canzone durante le prove, o peggio, sul palco a suonare un recital.

Per questo motivo, è essenziale che impari i segreti e i trucchi per mantenere intonato il tuo strumento. Qui ti mostriamo la guida in modo che tu possa padroneggiare l'accordatura dei tuoi strumenti e sviluppare la tua arte.


Come accordare la chitarra elettrica?

Accordare il tuo strumento sembra semplice, puoi farlo a orecchio, ma oggi con un accordatore di tipo "clip" o accordatori cromatici online gratuiti per chitarra e basso elettrico, come il Tuna che puoi usare sul tuo cellulare, è più facile che mai. Indipendentemente dal fatto che si utilizzi l'accordatura standard nell'accordatura E-Tuning 440, drop D o altre accordature per chitarra o basso. Non è necessario collegare o attivare un pedale dell'accordatore.

Accordatura della chitarra semplice e facile anche per i principianti. Giri i pioli da una parte o dall'altra quando devi stringere o allentare fino a quando l'accordatore mostra che ogni corda è intonata. Sembra semplice, non è vero? Ma no, questo è davvero l'ultimo passaggio di un intero processo che devi fare in anticipo.

La messa a punto è davvero l'ultimo passaggio necessario per ottenere una corretta messa a punto. Immagine del sintonizzatore a clip.
Immagine della chitarra elettrica Fender Stratocaster con accordatore a clip


Quali sono i tipi di sintonizzatore?

I sintonizzatori possono essere classificati in diversi modi.

I sintonizzatori possono essere raggruppati in vari modi. Per il suo formato, la sua funzionalità, la sua qualità, il suo prezzo, ecc. Nei negozi online puoi trovare un sintonizzatore con un prezzo per tutte le tasche.

Il primo raggruppamento di sintonizzatori è per formato:

  • Tuner Pedal: sono pratici e precisi, servono anche a bloccare il suono.
  • Accordatore standard: è un dispositivo a cui devi collegare la chitarra. Sono il primo formato di sintonizzatore che c'era, è meno pratico, ma sono affidabili.
  • Accordatore di tipo a clip: questo tipo di accordatore si blocca sulla paletta della chitarra e si accorda con la vibrazione. Sono accordatori per chitarra molto pratici, ma per uso domestico, in quanto possono captare forti suoni o vibrazioni esterne, come quelle che si possono trovare in una sala prove o recital.
  • Plugin o sintonizzatori online di tipo programma: sono pratici sintonizzatori che puoi caricare sul tuo cellulare o computer, puoi sintonizzarli tramite microfono o collegandoli. In generale, questo tipo di accordatore non ha un'elevata precisione.
  • Sintonizzatore integrato in un dispositivo come un amplificatore: i sintonizzatori incorporati sono pratici, ma generalmente hanno una precisione e funzionalità limitate.
Immagine dei pedali dell'accordatore

La seconda classificazione è per funzionalità del sintonizzatore:

  • Sintonizzatore standard: puoi sintonizzare solo l'accordatura 440 standard. Generalmente
  • Accordatore cromatico: puoi accordare le 12 note, consentendo qualsiasi tipo di accordatura, anche la più estrema, oltre a consentire di accordare non solo chitarra o basso ma qualsiasi altro tipo di strumento.


La tua chitarra è calibrata, quinta o ottava?

Se il tuo strumento, sia esso chitarra elettrica o basso elettrico, è in quinta o ottava significa che la distanza tra il capotasto e il dodicesimo tasto è uguale alla distanza tra il dodicesimo tasto e il ponte. Oppure, in altre parole, significa che se suoni la corda al 12 ° tasto, ottieni la stessa nota un'ottava più alta rispetto a quando la suoni aperta. Puoi farlo anche suonando l'armonica dei dodici tasti, in tal caso, deve essere la stessa nota della corda suonata all'aperto.


Come calibrare, quinta o ottava, la chitarra elettrica o il basso elettrico

Alla quinta bisogna regolare la distanza tra il dado e il ponte dal ponte regolando la posizione delle selle. Regolando ogni sella in una direzione o nell'altra, se l'armonico dà una nota più alta dell'aria, la sella va allontanata dal capotasto, se invece l'armonica è più bassa, dovresti avvicinarla al ponte. Cioè se la nota è più bassa significa che la distanza dal dodici tasti al dado è maggiore, quindi è necessario avvicinare la sella al ponte per ridurre detta distanza e quindi la differenza e viceversa se è maggiore .

A Guitarriego consigliamo di eseguire il processo di quinta o ottava calpestando la corda al dodici tasti, in modo da compensare l'effetto dell'azione. Ecco perché è importante prendersi cura anche dell'azione della chitarra elettrica o del basso elettrico. Se la tua azione è un po 'acuta, può succedere che l'aria e l'armonica dei dodici tasti suonino intonate, tuttavia, quando passi sulla nota al dodici tasti scoprirai che è leggermente fuori. Al contrario, ovviamente, la diteggiatura di quinta o ottava della corda può comportare un leggero sfalsamento dell'armonica. Senza dubbio, si suona molto di più calpestando la corda che usando gli armonici, per i quali riteniamo che sia meglio lavorare con azioni basse e aggiustare diteggiando la nota.

Foto del ponte tremolo flottante in stile vintage Fender Stratocaster
Foto del ponte tremolo flottante in stile vintage Fender Stratocaster

Tutto questo processo deve essere eseguito con una nuova incordatura. Poiché con l'uso le corde della chitarra elettrica perdono massa e regolarità, quindi, la differenza di nota può essere causata da una corda imperfetta, sia dall'uso che da un guasto di fabbrica.

Inoltre, in caso di cambio del calibro delle corde di una chitarra elettrica o di un basso elettrico, sarà necessario calibrare la chitarra o il basso, ovviamente, ed eseguire nuovamente questo processo. Poiché lo spessore -gamma- della corda, suona nelle distanze e influenzerà l'intonazione così come l'impostazione generale dello strumento.

Anche i tasti usurati in modo non uniforme possono influire sull'intonazione. In tal caso, la disposizione richiede una mano specializzata. Portalo dal tuo liutaio di fiducia.

Una volta che la chitarra elettrica o il basso elettrico è in quinta o ottava, è pronto per essere accordato correttamente.


Mantieni l'accordatura di chitarra e basso

Una volta accordato il basso o la chitarra, vuoi che rimanga così, intonato. Ci sono diversi fattori che ci aiuteranno o ci renderanno difficile raggiungere questo obiettivo. I facilitatori sono ponti fissi, sistemi di bloccaggio come quelli utilizzati con i ponti Floyd Rose, tra gli altri. Al contrario, i ponti galleggianti e il loro uso eccessivo ci renderanno difficile mantenere lo strumento accordato. Questo perché la tensione della corda viene modificata e non solo può causare l'allungamento della corda – quando è nuova – ma può anche far sì che la parte della corda avvolta intorno al piolo non rimanga la stessa quando la tensione viene rilasciata.

Ecco perché quando cambi le corde alla chitarra o al basso, devi: allungarle tutte le volte che è necessario finché non vedi che le nuove corde sono stabilizzate, cioè smettono di allentarsi -allungare-.

Quando si posizionano le corde, non devono girare più volte sul piolo, in questo modo si riduce il rischio che l '"avvolgimento" si sposti a causa dei cambiamenti di tensione causati dalla leva o dallo stiramento. Da uno a tre giri andranno bene.

Infine accordate regolando e non allentando, in questo modo eviterete che, se la corda si è incastrata da qualche parte, con il primo allungamento o "leva" si sblocca e rimane allentata e quindi stonata.

Fender Jazz Bass Electric Bass Photography - Trova il punto giusto di accordatura finché non sei sintonizzato.
Fotografia di basso elettrico Fender Jazz Bass – Trova il punto di accordatura giusto regolando


Suonare la chitarra o il basso accordato

Il design della chitarra e del basso è imperfetto in termini di accordatura. Potresti aver già letto i termini "chitarra non temperata" o "chitarra temperata". Sono termini relativi a imperfezioni e tecniche di messa a punto e tecniche di correzione. Ma attenzione, tutto ha i suoi "pro" e "contro". Ma lo vedremo in un altro articolo. Continuiamo con il nostro tema di essere in sintonia con i nostri strumenti, così come sono, imperfetti.


L'accordatura della tua chitarra è nelle tue dita

Mentre puoi compensare la tua accordatura per sembrare più o meno appetibile, i musicisti esperti hanno anche imparato a premere e allungare le corde per ottenere un'accordatura perfetta. 

Bill Frisell ha sviluppato l'abitudine di usare Delay per creare una sorta di effetto Chorus in gran parte per mascherare la dissonanza dei difetti di intonazione di una chitarra.

Ti è mai capitato di sentire che qualcosa non suona intonato e quando vai a controllare l'accordatura tutto è al suo posto?

Questo può essere o perché la tua esecuzione sta andando stonata, ad esempio, premendo le corde troppo forte, che suona più forte a causa della maggiore tensione. O al contrario, può darsi che la tua abilità non sia abbastanza alta da correggere le imperfezioni della chitarra.

Anche i tasti alti possono essere un altro problema. Dal momento che possono far funzionare il tuo mango come se fosse smerlato. In questo modo, premendo troppo forte, il tono cambierà a causa della troppa tensione. Pertanto, quando si suona un accordo, alcune dita potrebbero premere più forte di altre, provocando la stonatura di alcune note. 

Immagine di tasti alti su una chitarra elettrica Gibson SG.
Immagine di tasti alti su una chitarra elettrica Gibson SG.


Altri fattori che influenzano l'accordatura della chitarra

Se, dopo aver considerato tutto quanto sopra, non riesci ancora a suonare intonato o mantenerlo. Come abbiamo spiegato prima, può essere un problema di una corda difettosa di fabbrica. Non è comune, ma può succedere. Per verificare se questo è il problema, puoi provare a suonare tutte le corde tranne una, finché non trovi il problema. Prova a cambiare quella stringa. Se hai ancora problemi, potrebbe essere un guasto alla sella o al dado. Un cattivo supporto può generare fastidiose vibrazioni e persino scordature. È facile identificare se è il capotasto o meno, poiché in quel caso il problema è solo quando si suona la corda in aria. In caso di colpa, ti consigliamo di portare la chitarra dal tuo liutaio di fiducia.


L'accordatura si muove come se fossero nuove corde di chitarra

Ti è mai capitato di avere corde stabilizzate, non vecchie, ad esempio, una corda che ha un paio d'ore di utilizzo, ma continua a stonare come se fosse nuova?

Il motivo potrebbe essere che i canali del capotasto non funzionano correttamente. La corda non scorre bene, quindi, prima di una flessione -tesa- la corda non ritorna al punto precedente. Questo può essere facilmente corretto levigando leggermente con la corda. Puoi anche usare la grafite – mina a matita – come lubrificante in modo che la corda funzioni bene e ritorni al suo posto e mantenga la stessa tensione su entrambi i lati del dado.

Fotografia della chitarra elettrica Gibson Lucille - Il dado è essenziale per l'accordatura
Fotografia della chitarra elettrica Gibson Lucille – Il dado è essenziale per l'accordatura


Sovraccarichi su chitarre elettriche

Può capitare che, sulla sesta corda, dal settimo tasto in su, o anche prima, si inizi a sentire un fastidioso armonico. Ciò può essere dovuto al fatto che il campo elettromagnetico generato dal pickup della chitarra o dal microfono – sicuramente dal manico – sta influenzando la corretta vibrazione della corda. Questo è comune nelle bobine singole con magneti potenti. In questo caso, dovresti abbassare l'altezza dei pickup della chitarra, in modo da allontanarli dalla corda.


Chitarre stonate

Ultimo ma non meno importante, in realtà. Devi sapere che ci sono alcune chitarre che non suoneranno mai perfettamente intonate. Prima di acquistare uno strumento, assicurati che suoni intonato.

Sebbene l'industria si sia evoluta molto. Negli ultimi anni, bassi e chitarre entry-level hanno iniziato a mostrare una qualità più che decente. Ci sono ancora chitarre che presentano problemi strutturali e altri risolvibili. Errori comuni negli strumenti economici sono: un ponte mal posizionato o mal posizionato, tasti sciolti o mal rifiniti con un cattivo supporto, dadi troppo alti, tra gli altri.

Inoltre, considera che le armoniche create dal manico e dal legno del corpo di una chitarra o di un basso vibrano insieme. Queste vibrazioni, indipendentemente dal fatto che la chitarra sia di fascia bassa o alta, a volte sono semplicemente più consonanti e piacevoli di quelle di un altro strumento. Se queste armoniche "collidono" dissonanti, la chitarra non suonerà mai perfettamente intonata.

Ci auguriamo che questa guida ti aiuti a mantenere meglio l'accordatura della tua chitarra o basso. Hai altre tecniche da mettere a punto?


Puoi sempre condividere i tuoi pensieri su questa guida per accordatori e accordatori di chitarra elettrica e basso elettrico o chattare su questo e altro con altri musicisti nel nostro forum: https://guitarriego.com/foro/

Seguici anche su Instagram @guitarriego o Facebook: https://m.facebook.com/guitarriego/


Comparte este artículo en

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *